La Piazza delle Stelle
La Piazza delle Stelle
Home | Profilo | Registrazione | Argomenti attivi | Membri | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Spazio Autori
 I vostri fantastici racconti
 Strega!

Nota: Devi essere registrato per inserire una risposta.
Per registrarti, clicca qui. La registrazione e' gratuita.

Dimensioni dello schermo:
Nome utente:
Password:
Metodo di formattazione:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allineato a sinistraCentratoAllineato a destra Separatore orizzontale Inserisci collegamentoInserisci e-mail Inserisci codiceInserisci citazioneInserisci elenco
   
Messaggio:

* HTML NON attivo
* Forum Code ATTIVO
Faccine
Sorriso [:)] Grande sorriso [:D] Figo! [8D] Arrossisco [:I]
Linguaccia [:P] Cattivo [):] Occhiolino [;)] Pagliaccio [:o)]
Occhio nero [B)] Eight Ball [8] Accigliato [:(] Timido [8)]
Sconvolto [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Baci [:X] Approvo [^] Disapprovo [V] Domanda [?]

 
Seleziona qui per abbonarti a questo argomento.
   

A N T E P R I M A    D E L L ' A R G O M E N T O
Giancarlo Manfredi Inviato - 09/08/2010 : 12:38:14
Per "togliere un po' di ruggine dalla penna" ho scritto un racconto breve del genere "va-bene-sotto-l'ombrellone" (se siete curiosi lo trovate al link: http://www.webtrekitalia.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1662).

Nel tempo ho classificato le letture sulla base del momento e del luogo:

- da comodino,
- da bagno,
- da treno/metropolitana,
- da vacanza,
- d'evasione,
- per crescere.

Qual'e' la vostra personale classifica?

Giancarlo Manfredi


9   U L T I M E    R I S P O S T E    (Prima le piu' recenti)
matesa Inviato - 15/11/2010 : 08:17:02
Molto bello, complimenti a Manfredi per l'ottimo accostamento tra immagini e citazioni, anche se non conosco Star Trek quasi per nulla; mentre Chandler mi e' familiare e riconosco il suo fine cinismo quando lo vedo . Un caro saluto, Maria Teresa.
Giancarlo Manfredi Inviato - 05/11/2010 : 19:22:15
Bene, (magari con qualche dubbio sulla sua riuscita), in onore di Maria Teresa il nuovo editoriale di WebTrek Italia e' dedicato al genere hard-boiled.
Un genere che non e' alieno al mondo di Star Trek, come ben sapranno gli aficionados della saga, e che comunque ha sempre un grandissimo fascino grazie ai suoi autori letterari e agli attori che ne hanno interpretato i personaggi.

Quindi lunga vita e soprattutto molta curiosita'

Giancarlo Manfredi

http://www.webtrekitalia.it


Giancarlo Manfredi Inviato - 19/10/2010 : 19:38:37
Mmmmmh...Letteratura gialla... ci devo pensare su....

Mi trovavo con le spalle al muro e non era la prima volta nella mia vita.
Controllai ancora una volta la Colt a canna segata, l’unica amica che non mi avesse ancora tradito.
Ogni volta che finisco in queste situazioni, in qualche vicolo lercio e scuro, nell’attesa che una banda di gorilla psicopatici venga a pestarmi, mi torna in mente la stessa domanda: ne valeva veramente la pena per dieci dollari l’ora piu' le spese?
Pensando agli occhi verdi e alla generosa scollatura nel vestito a fiori di Lola conosco da sempre la risposta.
In fondo cio' che mi seccava veramente non erano le sue bugie, tutti avevano mentito in questo caso, fin dall’inizio.
Il fatto era che avevo rovinato i pantaloni migliori e stracciato il polsino della mia ultima camicia decente.

Giancarlo Manfredi
matesa Inviato - 19/10/2010 : 07:26:11
Bhe' io non sono, come ho gia' detto, una appassionata di fantascienza, piu' che altro adoro i gialli, che leggo da una vita, ed adoro leggere in generale. Qualunque cosa bella potrebbe andare bene nel suo sito. Un saluto, Maria Teresa.
Giancarlo Manfredi Inviato - 15/10/2010 : 15:41:28
Concordo: questa comunita' letteraria, pur essendo attiva in maniera un po' discontinua, affronta argomenti sempre accattivanti e (finora) con il giusto tono.
Ho una sola domanda per l'amica Maria Teresa: cosa ti piacerebbe scoprire un bel mattino pubblicato su WebTrek Italia?
I gusti delle persone sono sempre affascinanti e chissa' che non salti fuori un nuovo interesse (magari letterario) che sia possibile affrontare anche a bordo dell'Enterprise ;-)
matesa Inviato - 11/10/2010 : 13:42:23
Veramente intrigante la considerazione di Giancarlo Manfredi che cita Pennac, trovo questo forum molto appassionante per una lettrice accanita come me. Ho dato un'occhiata anche a webtrekitalia. Lontano dai miei gusti e, comunque, un buon sito, pieno di cose dette e da dire. Piacevole anche il racconto di Manfredi.
Giancarlo Manfredi Inviato - 12/08/2010 : 13:02:03
Come certamente saprete, lo scrittore Daniel Pennac ha pubblicato un "decalogo del lettore" che qui riporto

I diritti imprescrittibili del lettore.
di Daniel Pennac


1) Il diritto di non leggere
2) Il diritto di saltare le pagine
3) Il diritto di non finire il libro
4) Il diritto di rileggere
5) Il diritto di leggere qualsiasi cosa
6) Il diritto al bovarismo (malattia testualmente contagiosa)
7) Il diritto di leggere ovunque
8) Il diritto di spizzicare
9) Il diritto di leggere ad alta voce
10) Il diritto di tacere

Il punto e' che, nei panni del lettore, l'approccio (lettura/acquisto) ad un libro e' un meccanismo complesso.
Lasciando perdere chi acquista un libro perche' si tratta del best-seller del momento, i motivi di una scelta partono dal genere/argomento, passano dall'apprezzamento per un autore e al suo stile di scrittura, e arrivano alla suggestione iconografica della copertina, a come incuriosisce la sinossi in quarta di copertina, alla dimensione del carattere di stampa e alla lunghezza dei capitoli e dei periodi del testo.
In questo escludo le letture "obbligate" per motivi di lavoro, tuttavia anche nel mondo della saggistica e divulgazione, c'e' modo e maniera di catturare un lettore (e qui si dovrebbe aprire un nuovo capitolo di questa discussione).
Ma, almeno per quanto riguarda la lettura "di piacere" credo vadano considerati anche il momento psicofisico del lettore (mi figuro collane dedicate a lettori stanchi, lettori depressi, lettori galvanizzati, lettori che necessitano l'evasione...) e lo spazio/tempo dell'atto di lettura (e testi classificati sulla base di: 5 minuti in bagno? 1 ora di treno? 10 minuti prima di andare a nanna?).
Oh, naturalmente mi rendo conto della soggettivita' di tale argomento e che probabilmente e' solo il mio modo di ragionare prima di scegliere un libro a influenzare questa "classificazione".
Del resto questa riflessione e' proprio nata dal fatto che sto provando a leggere Criptosfera di Iain M.Banks nei ritagli di tempo e mi sono accorto di avere una grande difficolta' nel comprendere una storia che in un altro contesto mi avrebbe affascinato...
Vabbe' sono andato lungo con il commento e lascio la parola a chi vuole continuare il discorso.

Lunga vita e curiosita'

Giancarlo Manfredi

p.s. grazie per l'apprezzamento sul mio racconto
Admin Inviato - 12/08/2010 : 12:26:04
Guardero' il racconto, Giancarlo.
Da lettore, io prima dividevo i libri in "mi attirano / non mi attirano"; adesso li divido in "li leggo perche' ho voglia di leggerli / li leggo perche' devo leggerli".
Ma ormai leggo in un altro modo anche quelli "per piacere": deformazione professionale...

Edizioni Della Vigna
Luigi Petruzzelli
luciana Inviato - 12/08/2010 : 11:01:58
Bello il tuo racconto, l'ho letto con piacere.
Per quel che riguarda la tua classifica, io i libri li suddivido solo in base al luogo di lettura:
- in poltrona
- a letto.
In poltrona leggo i libri interessanti; a letto quelli disimpegnati o... che sto per abbandonare!

Robottina Stellare

La Piazza delle Stelle © 2009-2010 Edizioni Della Vigna Vai all'inizio della pagina
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06